Benvenuti al MuSa

II MuSa, museo di Salò, racconta la storia della città di Salò e del suo territorio attraverso un percorso cronologico articolato, che si snoda negli ampi e affascinanti spazi del monastero e della chiesa di Santa Giustina, edificati a partire dal XVI secolo per ospitare l’Ordine dei Padri Somaschi, tradizionalmente dedito all’istruzione e all’educazione del clero e del popolo.

Situato nella parte alta del centro storico di Salò, in posizione dominante e a due passi dal lago, il MuSa interpreta l’evoluzione della città e del suo territorio dall’età romana ad oggi. Costituito da numerose sezioni, dedicate non solo alla storia, alla storia dell’arte e all’archeologia, ma anche alla scienza e alla tecnica, è un museo ricco ed eterogeneo, anche in virtù dell’ampiezza e della disposizione degli spazi, che colpiscono il visitatore per la loro ariosità e maestosità. I locali, che si snodano tra i vasti corridoi perimetrali ai chiostri e gli spettacolari soppalchi vista lago sospesi sull’aula dell’originaria chiesa, sono stati oggetto di un attento restauro architettonico, appositamente realizzato al fine di ospitare le esposizioni, curato dall’architetto Giovanni Tortelli. L’allestimento museale è stato ideato dallo stesso con la collaborazione di un qualificato team di studiosi. Il museo, inaugurato il 6 giugno 2015, ha ottenuto l’accreditamento regionale nel corso del 2016.

ItalianEnglishGermanFrenchSpanish